Montagna

Taglio del bosco “Valle Ferrara”: vendita per asta pubblica

Il legname ritraibile dal taglio del bosco “Valle Ferrara” (superficie: 9,70 ettari ) è in vendita tramite asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento. Prezzo base d’asta: € 15.780,00. La documentazione relativa alla gara deve essere consegnata per posta a mezzo raccomandata o direttamente a mano, in plico sigillato con ceralacca, entro le ore 13 del 23 febbraio 2017. Continue reading

Taglio del bosco “Colle Perrini”: vendita per asta pubblica

Il legname ritraibile dal taglio del bosco “Colle Perrini” (superficie: 15,50 ettari ) è in vendita tramite asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento. Prezzo base d’asta: € 23.556,00. La documentazione relativa alla gara deve essere consegnata per posta a mezzo raccomandata o direttamente a mano, in plico sigillato con ceralacca, entro le ore 13 del 23 febbraio 2017. Continue reading

All’asta il taglio di due boschi

Il legname ritraibile dal taglio dei boschi Colle Perrini e Valle Ferrara è in vendita tramite asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento. Prezzi base d’asta: Colle Perrini € 23.556,00; Valle Ferrara € 15.780,00. Per entrambe le aste, la documentazione relativa alla gara deve essere consegnata entro le ore 13 del 19 gennaio 2017. Apertura delle buste il giorno successivo. Continue reading

Scambio interculturale a Fonte Cognolo

Dal 4 al 18 luglio, presso il rifugio di Fonte Cognolo, saranno ospitati dodici ragazzi provenienti da tutto il mondo per un campo di volontariato internazionale, i quali proseguiranno i lavori di ristrutturazione del rifugio. Un’iniziativa promossa dal Comune di Casperia, in collaborazione con l’associazione ALA, Lunaria ed i gestori del rifugio. Continue reading

Inaugurazione del rifugio montano di Valle Ferrara

Sabato 11 giugno si inaugura il rifugio montano di Valle Ferrara. L’intervento di riqualificazione (40mila euro) è stato realizzato dal comune di Casperia, inserito nel Piano di sviluppo locale del Gal Sabino finanziato dalla Regione Lazio, con i fondi europei del Programma di sviluppo rurale 2007-2013. Il rifugio è situato a 960 metri di altitudine, in una valletta pascoliva circondata da alti cerri, molti dei quali di livello monumentale. Continue reading