Protezione civile

Prevenzione degli incendi boschivi

Considerato che, in particolare nella stagione estiva, il fenomeno degli incendi boschivi inclusi quelli che si propagano anche su aree di interfaccia urbano-rurale, possono provocare gravi ed ingenti danni al patrimonio forestale, al paesaggio, alla fauna e all’assetto idrogeologico del territorio comunale, nonché rappresentano un grave pericolo per la pubblica e la privata incolumità, fino al 30 settembre vigono le seguenti regole: Continue reading

Covid-19: la situazione in paese

L’improvviso aumento dei contagi ha scosso la comunità. Il nuovo coronavirus si è diffuso velocemente in ambito famigliare. Ho chiesto un confronto con l’Asl e la Prefettura di Rieti per valutare la situazione: i dati statistici pongono Casperia al di sotto delle soglie di allerta. Ciononostante, l’amministrazione comunale ha deciso di chiudere gli spazi che potrebbero essere luogo di assembramento: giardino pubblico, ufficio per le relazioni con il pubblico, centro di aggregazione sociale; misure cautelative di nostra competenza, diversamente da provvedimenti più restrittivi che competono alle autorità superiori. Continue reading

Chiusura URP e centro anziani/giovani

Considerato che negli ultimi giorni si è registrato un ulteriore aumento di contagi da nuovo coronavirus nella popolazione di Casperia, dato atto di voler attuare misure di carattere locale per la prevenzione ed il contenimento del contagio da nuovo coronavirus, fino al 30 aprile sono chiusi la sede dell’Ufficio per le relazioni con il pubblico (via Marconi) e il Centro di aggregazione sociale (via Roma).

Chiuso il giardino “Maurizio Colalelli”

Considerato che negli ultimi sette giorni si è registrato un improvviso aumento di contagi da nuovo coronavirus nella popolazione di Casperia, dato atto di voler attuare misure di carattere locale per la prevenzione ed il contenimento del contagio da nuovo coronavirus, il giardino pubblico “Maurizio Colalelli” è chiuso fino al 30 aprile.

Covid-19: allentate alcune restrizioni

In base al nuovo decreto legge del Governo e all’ordinanza firmata dal ministro della Salute, martedì 30 marzo il Lazio diventa “zona arancione”. Continue reading